Luogo: TORINO

Committente: COMUNE DI TORINO

Concorso di idee

Il progetto si colloca in un contesto storico di rilievo e all’interno di un tessuto urbano strutturato e articolato, costituito da una maglia risalente al XIX secolo e ordinata da grandi assi di collegamento non ortogonali che delimitano isolati edificati lungo il perimetro esterno. L’obiettivo del progetto è quello di rafforzare il legame tra l’area di intervento ed il contesto, andando a creare dei nuovi fronti continui sui principali tracciati viari che delimitano l’isolato originario e, contestualmente, inserire un nuovo “segno urbano” che identifichi una nuova realtà funzionale, un nuovo processo di trasformazione, un’ulteriore occasione di socialità per la comunità cittadina. Altrettanto importante è l’integrazione con le preesistenze all’interno del lotto: si è inteso, infatti, mantenere un equilibrio tra il rispetto del “peso” storico e formale della Caserma Amione e, allo stesso tempo, l’utilizzo di linguaggi estetici contemporanei che possano, anche per contrasto, valorizzare le stesse preesistenze.

L’intervento è composto da diverse parti, tutte complementari tra loro, tutte necessarie a soddisfare le richieste del Concorso: i due edifici e il parco urbano interno al lotto.

Il progetto è stato concepito per ottenere elevati standard di sostenibilità, infatti lo sviluppo formale dei volumi e degli spazi aperti avviene tenendo conto delle specifiche condizioni microclimatiche presenti nell’area, il parco è articolato in modo tale da mitigare tali condizioni differentemente secondo l’alternarsi delle stagioni, si sono introdotte soluzioni tecnologiche utili a limitare il consumo di energia ed il comfort degli ambienti interni.

©2019 Artuso Architetti Associati P.IVA O2942070802. All Rights Reserved.

Area riservata