Luogo: REGGIO CALABRIA

Committente: ITALIA NAVIGANDO SRL

Importo: € 11.000.000

Servizi: Progettazione

L’area ove si colloca l’intervento proposto è attualmente utilizzata come approdo passeggeri e commerciale nel porto di Reggio Calabria, oltre che come molo di attracco delle navi sotto sequestro.

L’obiettivo principale sotto il profilo urbanistico non è solo quello di dotare la città di un porticciolo turistico. Non si deve puntare ad un semplice attributo funzionale aggiuntivo, ma considerare necessario un ripensamento del significato del porto perché, contrastando il suo stato attuale, esso costituirebbe finalmente un momento “fondativo” per tutta la città, il momento di “ricostruire” il rapporto più completo, vero e diretto, col mare.

Primo obiettivo è quindi quello di contribuire, con un’idea di “marina urbano”, ad incidere nello stesso immaginario collettivo con una nuova visione della città, ridefinendone una parte connessa al porto, perché sia episodio significativo, precisando, rispetto a questa visione, gli scenari più idonei, come attributi funzionali e morfologici, in termini di riconfigurazione urbana della parte con il resto della città ed in particolare il suo fronte a mare, dando quindi una soluzione unitaria, complessiva e completa, alla passeggiata che, per ora, riguarda solo la tratta centrale della città consolidata.

Con il nuovo assetto funzionale il porto potrà essere articolato almeno in tre parti distinte, specializzando il lato a ponente (del molo) come nuova area attrezzata e porticciolo turistico, mentre si lasceranno gli altri due lati ad una futura precisazione di attività urbane e specialistiche. In prospettiva dovrà essere rivisto il traffico passeggeri e quello merci. Contestualmente l’attuale darsena turistica può da subito essere riusata per i mezzi pubblici di controllo e soccorso (della Finanza ed autorità portuale).

©2019 Artuso Architetti Associati P.IVA O2942070802. All Rights Reserved.

Area riservata